..:: CATEGORIES ::..


HOME PAGE
HOME PAGE
CATEGORIE
CATEGORIE
FORUM
ENTRA NEL FORUM
FILMATI
FILMATI


Io ti voglio conoscere ora clicca qui







FOR ENGLISH VERSION PLEASE CLICK HERE



..: LE JANARE - LE STREGHE DI BENEVENTO ::..

le janare

Parlando di streghe, già nel nostro articolo il Malleus maleficarum, e restando nella nostra penisola potremmo dire che una delle certezze più che un mistero sta nel fatto che a Benevento le streghe siano realmente esistite. Le streghe di Benevento, o meglio definite come le Janare, usavano recarsi al famoso noce della città dove si radunavano per celebrare i sabba e i riti orgiastici.
Divenne talmente famoso il noce e i rituali che ruotavano intorno ad esso tanto che la chiesa dovette intervenire per porre fine agli atti osceni che venivano consumati in quel luogo. Si dice infatti che S. Agostino lo fece tagliare e che la persecuzione delle streghe da parte della santa inquisizione dovette assumere numerose risorse per estirpare la piaga.
Le leggende dicevano che le Janare formulavano sempre un incantesimo per recarsi al noce che consisteva nel cospargere il proprio corpo di uno speciale unguento grazie al quale avrebbero spiccato il volo.
Vi riporto la cantilena che le streghe di Benevento recitavano prima di lanciare l'incantesimo:
"Sopra al mare sotto al vento sotto al noce di Benevento.."
Molto interessante è una storiella popolare che diceva che un'uomo era sposato con una janara ma non lo sapeva. Una notte vide la moglie cospargersi il corpo con lo strano unguento e dopo aver recitato la filastrocca, che vedete sopra, di averla vista prendere il volo con la sua scopa.
L'uomo allora prese il barattolo che conteneva il misterioso unguento e lo sostituì con dell'olio misto ad altre sostanze per farlo apparire simile a quello sottratto. La sera stessa la janara andò per prendere l'unguento e una volta cosparso il corpo prese a recitare la filastrocca ma cadde di sotto e morì.
Si dice che le janare avessero la capacità di fare sortilegi, malocchi e maledizioni di ogni genere ma che erano anche in grado di guarire e di trasformarsi in gatti o altri animali. Adoratrici del demonio erano temute dalla popolazione quanto perseguite con ardore dall'inquisizione.
Le credenze popolari dicono che proprio le janare possone essere invisibili e che per cacciarle e non farle entrare nelle abitazioni la sera bisogna mettere dietro la porta di casa una scopa di saggina rovesciata a testa in giù. Tante sono le pagliuzze nella scopa e tanti sono i giri del fabbricato che la janara deve fare intorno al fabbricato per accedere a casa. Pertanto se dovesse pervenire il giorno la strega sarebbe costretta a ritirarsi e a riprovare in un secondo momento. Voi cosa ne pensate? come sempre vi aspetto per discuterne nel forum di Soul One

Ciao da Shindai







Privacy Policy : Dati acquisiti da strumenti google di ricerca statistica, google adsense e ad word. Proprietario: Alessandro Leone - email: geom-leone@tiscali.it